Premio Ponchielli 2016: proclamazione

Il vincitore della 13esima edizione del Premio Amilcare G. Ponchielli, istituito dal GRIN, è Giulio Piscitelli con il progetto fotografico From There to Here .

Ieri sera, 26 ottobre, da Forma Meravigli a Milano, ne è stata data la notizia da Luca Dini, direttore di Vanity Fair e Presidente della giuria di quest’anno.

E le menzioni ex aequo sono state assegnate a:

Giulio Di Sturco per Gange: Death of a River

a Simona Ghizzoni per Uncut

e a Gabriele Micalizzi per Occhio per occhio.

LA GUERRA una storia siciliana – fotografie di Tony Gentile/testi di Davide Elia, edito da Postcart è invece il libro segnalato per questa edizione del premio 2016.

È stata una bellissima serata, con una folla di fotografi, photo editor, critici e appassionati fotografia, presentata da Roberto Koch di Forma Meravigli e da Mariateresa Cerretelli del GRIN .

Dopo la proiezione dei 15 selezionati dalla giuria dei photo editors del GRIN, Luca Dini ha spiegato con parole straordinarie l’importanza dei photo editors nei giornali, la forza della bellezza e della qualità della fotografia sulle testate italiane e ha annunciato il premio a Giulio Piscitelli in collegamento su Skype a Erbil in Iraq.  Luca Rotondo, vincitore del Ponchielli nel 2015, ha regalato, come è da tempo consuetudine del GRIN, una sua immagine al nuovo vincitore.

Renata Ferri del GRIN ha spiegato nel dettaglio il valore  del libro di Tony Gentile.

Un ringraziamento caloroso va a tutta la giuria, al team  formidabile di Forma, a Luca Toccaceli, al nostro web designer Daniele Podda che ha realizzato il video della serata, a tutti i fotografi, a Bisol che ha offerto l’ottimo Prosecco di Valdobbiadene e naturalmente a Loison  di Costabissara (Vi) per la sua pasticceria sopraffina.

Il GRIN continuerà a mantenere vivo questo premio in nome della bella fotografia italiana che parla degli eventi della nostra terra e si allarga a tutti i paesi del mondo.

Premio Ponchielli 2016: la proclamazione

Premio Ponchielli 2016: i 15 finalisti