Premio Ponchielli 2007

La giuria del premio Amilcare G. Ponchielli 2007, sostenuto da Pirelli, presieduta da Fiorenza Vallino, direttore di Io Donna, e composta da Robi Schirer, fotogiornalista, e da cinque membri del GRIN ha premiato il progetto di Lorenzo Cicconi Massi, con il reportage FEDELI ALLA TRIBÙ.
La giuria ha apprezzato l’aderenza al tema affrontato (“l’adolescenza è il passaggio da un passato di infanzia da abbandonare a un futuro del quale non si ha la minima percezione”), l’ampiezza dell’indagine condotta, e l’utilizzo di modi narrativi e linguistici che rinnovano e attualizzano la narrazione per immagini.

Sono stati segnalati i progetti di :

Annette Schreyer, con il reportage I AM NOT ME.
La giuria ha apprezzato la delicatezza e la sensibilità con le quali ha affrontato un tema di grande attualità: un’indagine all’interno di una clinica che cura i disturbi alimentari. I suoi ritratti, classici e intensi, raccontano anche il suo profondo interesse nei confronti delle persone e la capacità empatica di entrare in sintonia con i suoi soggetti.

Martina Bacigalupo, con il reportage IL DOPPIO E LA RICERCA DI IDENTITÀ.
La sua ricerca sul tema dello sdoppiamento di identità, che avviene nel caso dei gemelli monozigoti, è stata affrontata con rigore e con un uso raffinato della fotografia in bianco e nero.

Libro dell’anno il volume “De L’Europe. Photographies, Essais, Histoire”, pubblicato in Lussemburgo da CNA/Filigranes, come miglior libro dell’anno. Il libro presenta l’opera dei vincitori del concorso Mosaique, svoltosi per otto anni in Lussemburgo, e offre una panoramica di grandissimo interesse sulla fotografia contemporanea internazionale.

Progetto vincitore:

LORENZO CICCONI MASSI

FEDELI ALLA TRIBÙ

La giuria ha apprezzato l’aderenza al tema affrontato (“l’adolescenza è il passaggio da un passato di infanzia da abbandonare a un futuro del quale non si ha la minima percezione”), l’ampiezza dell’indagine condotta, e l’utilizzo di modi narrativi e linguistici che rinnovano e attualizzano la narrazione per immagini.

© Lorenzo Cicconi Massi

Progetto.pdf   Biografia.pdf

Progetto segnalato:

ANNETTE SCHREYER

I AM NOT ME

La giuria ha apprezzato la delicatezza e la sensibilità con le quali ha affrontato un tema di grande attualità: un’indagine all’interno di una clinica che cura i disturbi alimentari. I suoi ritratti, classici e intensi, raccontano anche il suo profondo interesse nei confronti delle persone e la capacità empatica di entrare in sintonia con i suoi soggetti.

© Annette Schreyer

Progetto.pdf   Biografia.pdf

Progetto segnalato:

MARTINA BACIGALUPO

IL DOPPIO E LA RICERCA DI IDENTITÀ

La sua ricerca sul tema dello sdoppiamento di identità, che avviene nel caso dei gemelli monozigoti, è stata affrontata con rigore e con un uso raffinato della fotografia in bianco e nero.

© Martina Bacigalupo

Libro dell’anno il volume “De L’Europe. Photographies, Essais, Histoire”, pubblicato in Lussemburgo da CNA/Filigranes, come miglior libro dell’anno. Il libro presenta l’opera dei vincitori del concorso Mosaique, svoltosi per otto anni in Lussemburgo, e offre una panoramica di grandissimo interesse sulla fotografia contemporanea internazionale.