Ventitrè fotografie in diversi formati e un’installazione video mostrano una ricognizione delle architetture ecclesiastiche italiane postconciliari. Giorgio Barrera e Niccolò Rastrelli si muovono nell’ambito della tradizione documentaria,  realizzando per ogni chiesa un’unica immagine che ha sempre il medesimo punto di vista. Eseguita in un ben preciso momento (quello della funzione sacra). Una scelta stilistica dettata dal fatto che Concilio Ecumenico Vaticano II ha determinato infatti lo spostamento del sacerdote versus populum, in posizione rivolta verso l’assemblea.  Un progetto inedito che  indaga, così, il complesso rapporto tra Chiesa cattolica, architettura contemporanea e comunità dei fedeli. Le parole dei fotografi «Le immagini di questa documentazione fotografica vogliono raggiungere una sintesi, mostrano cioè la chiesa come luogo architettonico e corporeo. L’elemento umano è un elemento imprescindibile della nostra ricerca, la parola chiesa deriva infatti dal greco ekklesìa e significa comunità».

Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione
Via di San Michele, 18 – Roma

inaugurazione giovedì 13 marzo ore 17,00
dal 14 marzo al 24 aprile 2014

Andate in pace, © Giorgio Barrera e Niccolò Rastrelli Andate in pace, © Giorgio Barrera e Niccolò Rastrelli