Privacy Policy Cookie Policy Archivi Aperti 2016

Una settimana alla scoperta del patrimonio fotografico di Milano e della Lombardia

Il Grin aderisce per la prima volta ad Archivi Aperti, un’iniziativa giunta alla seconda edizione e organizzata da Rete Fotografia con la collaborazione di diversi enti e associazioni.

Dal 21 al 28 ottobre sarà possibile visitare gli archivi e gli studi di quattro fotografi. Grazie alla guida di photo editor membri GRIN, per una settimana questi luoghi normalmente non accessibili al pubblico apriranno le proprie porte per ospitare professionisti e appassionati di fotografia.

Gli appuntamenti del GRIN – Sedi delle visite

GABRIELE BASILICO Architetto, è uno dei fotografi di fama a livello internazionale per le sue ricerche sul paesaggio urbano. Per tutta la vita si è dedicato a progetti di ricerca personali e in incarichi pubblici e istituzionali. Le sue opere fanno parte di numerose collezioni pubbliche e private internazionali e il suo lavoro è stato esposto presso musei e istituzioni, gallerie private italiane ed europee.


FERDINANDO SCIANNA è uno dei più noti fotografi italiani. Ha iniziato negli anni Sessanta raccontando per immagini la cultura e le tradizioni della sua regione d’origine. Il lungo percorso artistico del fotografo siciliano si snoda attraverso tematiche quali la guerra, frammenti di viaggio, esperienze mistiche, religiosità popolare, legati da un unico filo conduttore: la costante ricerca di una forma nel caos della vita.

GIAN PAOLO BARBIERI è l’artista che ha saputo interpretare con elegante originalità il mondo della moda. Fin dalla metà degli anni Sessanta è stato il fotografo dei grandi stilisti, da Valentino ad Armani, da Versace a Ferré. Le sue immagini hanno dettato il gusto e lo stile della società ed è per questo che le sue opere sono esposte nei musei di tutto il mondo.

MAURIZIO REBUZZINI è direttore di FOTOgraphia, mensile di riflessione e approfondimento. È nota la sua sistematica raccolta di oggetti a ispirazione e richiamo fotografici. Ha curato mostre e programmi fotografici. È curatore della sezione di Storia degli apparecchi fotografici dello MNAF – Museo Nazionale Alinari della Fotografia, di Firenze. È docente a contratto di Storia della Fotografia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Brescia. 


Orari e prenotazioni – Visite di due ore

STUDIO GABRIELE BASILICO con Giovanna Calvenzi, photo editor GRIN

Sabato 22 ottobre alle 11.00 e alle 15.00

Max 15 persone

gabriele.basilico@fastwebnet.it | 02-799611- via Pergolesi 19, Milano

BIBLIOTECA PRIVATA MAURIZIO REBUZZINI con Laura Davì, photo editor GRIN

Lunedì 24 ottobre alle 11.00 e alle 16.00

Max 10 persone

graphia@tin.it | 335-1331363 – Via Zuretti 2/A, Milano

FERDINANDO SCIANNA con l’autore e Mariateresa Cerretelli, photo editor GRIN

Martedì 25 ottobre alle 11.00

Max 10 persone

ferdinando.scianna@fastwebnet.it – via Giannone 6, Milano

GIAN PAOLO BARBIERI con l’autore e Samantha Primati, photo editor GRIN

Mercoledì 26 ottobre alle 11.00

Max 10 persone

È stato raggiunto il numero limite di visitatori

Archivi Aperti 2016 / Visite

Racconti, immagini e video delle visite guidate

Grande successo per la settimana degli Archivi Aperti, che dal 21 al 28 ottobre 2016 hanno mostrato la ricchezza e la vastità delle loro collezioni. L’evento ha visto la partecipazione di un vasto pubblico composto sia da appassionati che da professionisti del settore.

È stata un’occasione preziosa che ha permesso di conoscere lo straordinario patrimonio di fotografie che unisce testimonianze della nostra cultura e della nostra storia.

Gli archivi e gli studi di quattro autori a Milano con il GRIN

STUDIO GABRIELE BASILICO

Due visite allo Studio Basilico, alle 11 e alle 15. Trenta persone in tutto (più qualche amico che si è intrufolato), attente, interessate, venute da Milano ma anche dalla Toscana, da Modena, da Ravenna. Un grande successo dell’evento con il dispiacere di non aver potuto accettare tutte le richieste.

GIAN PAOLO BARBIERI

Una lunga visita nello studio di Gian Paolo Barbieri iniziata con un documentario proiettato proprio sul suo immenso limbo fotografico. Tanta curiosità molti racconti, aneddoti e donne meravigliose, lungo un percorso che ha condotto gli ospiti nel mondo intimo e delicato di questo grande maestro.

FERDINANDO SCIANNARiprese video a cura di Laila Pozzo, editing Daniele Podda.

BIBLIOTECA PRIVATA MAURIZIO REBUZZINI di Laura Davì

Porte aperte alla raccolta di libri e oggetti fotografici di Maurizio Rebuzzini questa mattina, grazie al GRIN e a Rete Fotografia con l’operazione Archivi Aperti.

Una decina di attenti partecipanti si sono lasciati trasportare dai racconti e dagli aneddoti di Maurizio Rebuzzini, grande affabulatore.

Un percorso attraverso gli oggetti a forma di macchina fotografica o riguardanti la fotografia da lui raccolti nel corso degli anni e soprattutto lungo i corridoi stracolmi di libri che costituiscono un patrimonio da conoscere e da valorizzare. I visitatori sono rimasti incantati, incuriositi e hanno dato luogo a un incontro divertito e divertente con un grande conoscitore della fotografia quale è Rebuzzini che si è generosamente dedicato a questa visita guidata svelando i suoi tesori e mostrando chicche veramente gustose.