Edward Weston

«È arte la fotografia? Quien sabe? Chi lo sa e chi se ne importa? Mi piace!». Sono le parole di Edward Weston, americano (Highland Park, Illinois, 1886 – Wildcat Hill,California, 1958) inizia a fotografare all’età di sedici anni e nel 1906 si trasferisce in California, dove lavora come fotografo itinerante. Maestro delle forme e della luce.

Modena lo celebra con una grande restrospettiva dove saranno visibili alcuni dei suoi più celebri bianchi e neri, ripercorrendo il suo incessante lavoro di indagine sul mezzo fotografico e presentando al pubblico la modernità della sua visione.

110 opere fotografiche originali, scattate dai primi anni venti fino agli anni quaranta, in gran parte provenienti dal Center for Creative Photography di Tucson dove è conservato il più grande archivio dell’autore.

Edward Weston, Una retrospettiva
Ex Ospedale Sant’Agostino

Largo Porta Sant’Agostino 228 – Modena

A cura di Filippo Maggia

Dal 14 settembre al 9 dicembre 2012

ingresso gratuito tutti i martedì e durante i giorni del festivalfilosofia

01_nude-1936-copia nude, 1936

13_white-radish-1933-copia white radish