Sabato 22 aprile alle ore 18.00, si inaugura la mostra fotografica “La Guerra di Gaza” del fotografo fiorenzuolano Marco Bottelli, nei locali dell’Ex-Macello, in Largo Gabrielli n. 4.
La mostra, co-organizzata con il Comune di Fiorenzuola, ha come soggetto l’ultima guerra tra Israele e Hamas, denominata Margine Protettivo, intercorsa tra luglio e agosto 2014, con 30 fotografie scattate sia nella Striscia di Gaza che in Israele.

La mostra diventa un’occasione per riportare all’attenzione, in concomitanza con la Festa di Liberazione del 25 aprile, la tematica della guerra che, ancora oggi, determina l’esistenza di tanti popoli.
Si propone inoltre una visita guidata rivolta agli alunni delle scuole superiori (dai 16 anni) di Fiorenzuola ma anche di cittadine limitrofe, con un momento di approfondimento su un argomento importante di Storia Contemporanea come il conflitto Israelo-Palestinese.
Per questo evento, previsto mercoledì 3 maggio alle ore 10.00, a fianco dell’autore che parlerà della sua esperienza diretta sul campo ci sarà Janiki Cingoli, presidente di CIPMO – Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente – considerato uno dei massimi esperti in materia, per fornire alle scolaresche un quadro storico/politico del tema più approfondito.

Le immagini presentate ricalcano il tradizionale approccio narrativo del Fotogiornalismo, attività a cui Marco Bottelli si è dedicato nei due anni e mezzo in cui ha vissuto in Israele, collaborando con l’Agenzia di News Corbis. Sebbene si possa intuire un certo coinvolgimento emotivo nelle immagini, dovuto alla drammaticità dei contesti in cui il fotografo si è immerso, l’approccio è quello di un testimone che vuole riportare i fatti e le assurdità di un conflitto, senza volontà di schieramento, ma focalizzandosi sul concetto di dolore come elemento comune a tutte le parti coinvolte.

Marco Bottelli nasce a Fiorenzuola d’Arda nel 1978. Nel 2000 si iscrive al corso biennale di Fotografia Professionale presso l’Istituto Italiano di Fotografia a Milano. Dopo il diploma lavora come assistente presso uno studio di fotografia pubblicitaria e comincia a viaggiare in Bosnia e Romania con la Ong Fiorenzuola oltre i confini.
Nel 2004 comincia la sua carriera professionale come fotografo di arredamento e still life a cui accompagna un interesse sempre maggiore nei confronti del fotoreportage che lo porta a viaggiare in Africa e Sud America in collaborazione con alcune Ong italiane quali Cesvi e Acra.
Dall’ottobre 2009 vive in Pakistan dove rimarrà fino a marzo 2011. In Pakistan focalizza il proprio lavoro sulle condizioni socio-politiche del paese e collabora con diverse Organizzazioni Internazionali durante le inondazioni del 2010.
Nel 2012 si sposta a Gerusalemme fino al 2015 e comincia a collaborare con Corbis, lavorando principalmente come fotografo di news.
Il suo lavoro è stato pubblicato, tra gli altri, su Burn Magazine, Time, The Guardian, The Telegraph, The Wall Street Journal,Vanity Fair, L’Espresso, Panorama e Internazionale.

La mostra è realizzata grazie al coinvolgimento di diversi sponsor tecnici e privati, per lo più di Fiorenzuola, che hanno dato un apporto importante alla realizzazione dell’evento.
Orari di apertura della mostra:
dal giovedì al sabato: 17.30 – 19.30
domenica e festivi: 10.30 – 12.30 e 17.30 – 19.30

Ingresso libero

Le fotografie in esposizione sono in vendita