Milano 1944, un amore. È il titolo del libro di Moreno Gentili che racconta la storia di Carla Tosi e Guido Ucelli. Milano, nel 1944, è una città distrutta dalla guerra, dalla rappresaglia di piazzale Loreto e spaventata dai convogli in partenza dal binario 21. I coniugi Ucelli sono due industriali illuminati, coraggiosi, pronti a rischiare la vita per far fuggire in Svizzera una coppia di ebrei. Pagheranno e molto per questo. In una città che sembra aver perso cuore e dignità si svolge un racconto di vita vera in cui l’amore senza condizioni evolve tanto rapidamente verso una coscienza critica in grado di opporsi ad ogni forma di sopruso, fino a diventare perno di resistenza estrema contro chiunque minacci le ragioni esistenziali di chi lo vive intensamente.

foto Milano 1944, un amore Moreno Gentili Skira editore, 240 pagine