Prima edizione di Atrifestival Reportage. Immagini – Parole – Storie
Inaugurazione ed eventi dal 18 al 21 giugno 2009. Mostre dal 18 giugno al 18 agosto.
www.reportageatrifestival.it

Nei giorni dedicati all’inaugurazione e agli eventi, il GRIN sarà presente con un proprio “spazio dell’informazione” nel quale verranno proiettate le immagini dei finalisti del Premio Amilcare G.Ponchielli e messe in vendita fotografie d’autore a sostegno del lavoro della Protezione Civile pro Aquila, per la ricostruzione della città e dei paesi colpiti dalle devastazioni del terremoto.

Sei le mostre collettive e monografiche, da non perdere:

Sulla pelle, Museo Archeologico
A cura di Giovanna Calvenzi, Mario Peliti e Laura Serani
Diciotto fotografi raccontano le diverse accezioni ed espressioni legati alla parola “pelle”: Alessandro Albert
, Martina Bacigalupo, 
Gian Paolo Barbieri
, Gianni Berengo Gardin
, Antonio Biasiucci
, Luca Campigotto, 
Paul den Hollander
, Chico De Luigi, 
Marco Delogu
, François Fontaine, 
Charles Fréger
, Malena Mazza, 
Zed Nelson
, Harri Pälviranta, 
Dita Pepe, 
Annette Schreyer
, Jeanloup Sieff
, Alain Turpault
.

Ore 3.32, Palazzo dei Duchi d’Acquaviva
A cura di Renata Ferri
Olivo Barbieri,
 Gabriele Basilico,
 Massimo Berruti,
 Michele Borzoni,
 Alberto Dedè,
 Guido Gazzilli,
 Simona Ghizzoni,
 Martino Lombezzi, Davide Monteleone, Rocco Rorandelli, Marta Sarlo,
 Massimo Sestini,
 Massimo Siragusa raccontano con le immagini la tragedia del terremoto in Abruzzo.

L’Europeo, Cisterna Romana
A cura di Daniele Protti
La storia di un grande periodico, nato il 4 novembre 1945, chiuso nella primavera del 1995 e tornato in edicola dal 2001.

Kathryn Cook – La memoria degli alberi, Palazzo dei Duchi d’Acquaviva
A cura di Mario Peliti
Kathryn Cook è andata alla ricerca delle tracce del popolo armeno, passando per la Siria, il Libano, Israele, la Turchia, l’Armenia. Ha cercato ciò che è rimasto delle chiese, nelle strade calpestate da questo popolo, fino ad arrivare al villaggio, ora curdo (che 95 anni fa era popolato da armeni) di Agacli che in turco vuol dire “posto con alberi”.

Stanley Greene – Ferite, Palazzo dei Duchi d’Acquaviva
A cura di Paolo Pellegrin
La retrospettiva di grande fotogiornalista che ci accompagna nel ricordo di vicende troppo spesso dimenticate.

Paolo Pellegrin – Montagne nere, Palazzo dei Duchi d’Acquaviva
A cura di Annalisa D’Angelo
La catena montuosa dell’Hindu Kush: vedute aeree della pelle della terra, uno straordinario e poco consueto lavoro di un grande fotogiornalista.

©Martino Lombezzi, “Crepe” dalla mostra “Ore 3.32”, a cura di Renata Ferri, Palazzo dei Duchi d’Acquaviva, Atri