Galleria Carla Sozzani, Corso Como 10, Milano. Fino al 31 ottobre

Da anni la fotografa tedesca ha messo al centro del suo lavoro i più piccoli: ritrae bambini buoni, con i riccioli biondi e gli occhioni blu o neri, con abiti vagamente rétro, bambini sicuramente ben educati, che giocano, suonano o pensano alle favole. Ma le foto, nella loro gelida perfezione formale, trasmettono un lieve senso di inquietudine. Loretta Lux manipola discretamente le immagini: ingrandisce gli occhi, cambia la proporzione di una testa, vira un colore. E il risultato dà un senso di spaesamento e di incomprensione: la stessa che può prendere quando si ha a che fare davvero con i più piccoli.

www.galleriacarlasozzani.org

“John”, 2008