Dal 23 al 27 marzo alla Galleria Blanchaert, Antiquum Oratorium Passionis, Piazza S. Ambrogio, Milano (a sinistra dell’ingresso principale della basilica). Inaugurazione il 22 marzo alle 18,30.

I treni, le stazioni, i viaggiatori: sono i soggetti al centro dell’obiettivo di Furio Agiman, da sempre legato al mondo della fotografia e all’idea del viaggio. Le opere sono il risultato di sovrapposizioni, rielaborazioni, ma non solo. Emerge forte l’idea del treno come archetipo del viaggio e al tempo stesso della nostalgia che accompagna chi parte. Una ventina di immagini in grande e medio formato che suscitano emozione e coinvolgimento, grazie alla loro texture lieve e pastosa composta da bianchi e neri, macchine e esseri umani. Catalogo in galleria.

Furio Agimen, Greco, dalla serie Nostos