Privacy Policy Cookie Policy Premio Ponchielli 2004

Il GRIN ha premiato come vincitore della prima edizione del premio Amilcare G. Ponchielli Alessandro Scotti con il progetto Photographic mapping of illicit drug routes and trends, un quadro che vuole essere sistematico sul fenomeno delle droghe nel mondo.

Nella stessa occasione sono stati segnalati anche Hotel Industria di Francesco Giusti e New Europe Union by train di Vince Paolo Gerace.

Miglior libro fotografico è stato giudicato Ghetto, di Oliver Chanarin & Adrian Broomberg, edito da Trolley.

Il premio verrà consegnato a Palazzo dei Sette, Orvieto, il 21 febbraio 2004 in occasione della tavola rotonda sul tema Reporter 2004. Prospettive del fotogiornalismo e dell’informazione scritta.

 

Fotografo vincitore

ALESSANDRO SCOTTI

Photographic Mapping of Illicit Drug Routes and trends

I percorsi del traffico illegale di droghe identificano le traiettorie di uno dei più importanti mercati globali. Nonostante la loro natura di rete internazionale, le attività legate al narcotraffico sono solidamente vincolate a equilibri locali, culture, usi e costumi di specifiche comunità. Ognuna di queste realtà interagisce, grazie al narcotraffico, con altre esterne. Le “vie della droga” rappresentano lo spazio di questa interazione. Ripercorrere queste rotte significa innanzitutto esplicitare la relazione concreta che lega i paesi coinvolti nel traffico di droghe attraverso i gesti quotidiani di individui che vivono ai lati opposti del mondo, le cui esistenze ruotano tuttavia attorno alla stessa merce. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con le Nazioni Unite.

Autore segnalato

FRANCESCO GIUSTI

Hotel Industria

Un documento sulla periferia di Milano, tra aree industriali dismesse e fabbricati di fortuna. Una città parallela, inaccessibile e invisibile, un’architettura nomade come i suoi inquilini.

Un documento sulle identità negate e sulla clandestinità diffusa. Una deriva postindustriale del territorio periferico. Ex aree industriali utilizzate come container di prima accoglienza non autorizzati, soprattutto dai cittadini dell’Europa orientale.

Autore segnalato

VINCE PAOLO GERACE

New Europe Union by train

Dal 1° maggio 2004, dopo tredici anni di trattative, Slovenia, Slovacchia, Repubblica Ceca, Polonia, Ungheria, Lettonia, Lituania ed Estonia sono diventati Stati membri dell’Unione europea. Un grande cambiamento per il futuro di milioni di persone dell’Est che ha spinto il fotografo a viaggiare in treno attraverso questi paesi per raccontare la nuova Europa.

Miglior libro fotografico

Ghetto di Oliver Chanarin & Adrian Broomberg, Trolley 2002.

È un viaggio attraverso dodici ghetti moderni che inizia in un campo profughi in Tanzania e termina in una foresta in Patagonia. In ognuno di questi luoghi gli autori, in qualità di editori e fotografi della rivista COLORS, hanno documentato metodicamente i loro abitanti e hanno posto loro le stesse domande: come sei arrivato qui? Chi è al potere? Dove vai per stare da solo? Per fare l’amore? Per farti riparare i denti? Per molti dei soggetti fotografati era la prima volta davanti a una macchina fotografica. Alcuni hanno risposto con uno sguardo duro e penetrante, altri hanno obbedito al rito della fotografia con un sorriso. E Mario, in copertina, ha voltato le spalle alla telecamera e ha aspettato che l’otturatore scattasse.